XKE.cl | La Radio Italiana en Chile

Conversación – Entrevistas – Información

Messico: tribunale elettorale ricorda molti candidati uccisi – America Latina


(ANSA) – CITTA DEL MESSICO, 06 GIU – I magistrati del
Tribunale elettorale del potere giudiziario federale (Tepjf) del
Messico hanno ricordato ieri con un minuto di silenzio i
candidati uccisi nell’attuale processo elettorale, invitando nel
contempo gli elettori a votare nelle importanti elezioni di
medio termine in svolgimento oggi.
   
Presentando il suo sesto Rapporto sulla violenza politica che
ha segnato la campagna elettorale appena terminata, l’istituto
privato Etellekt ha ricordato che sono state registrati 910
aggressioni o delitti contro personalità politiche, con un
bilancio di 91 morti, di cui 36 aspiranti e candidati ad
incarichi pubblici.
   
Durante la sessione del Tepjf, il magistrato Janine Otálora
Malassis ha affermato che la politica e il processo elettorale
“sono diventati cruenti, e ciò va detto con chiarezza” per
potervi porre rimedio. I tre poteri dello Stato, ha aggiunto,
“devono trovare i responsabili di questi crimini spregevoli per
consegnarli alla giustizia”.
   
Otálora Malassis ha poi osservato che uno stato di diritto
deve esigere la fine dell’impunità per questi terribili crimini.
   
Allo stesso modo, ha concluso, “le autorità messicane devono
garantire condizioni di sicurezza per l’elettorato in tutti i
seggi e su tutto il territorio nazionale”.
   
Da parte sua il presidente del tribunale, José Luis Vargas
Valdez, ha invitato tutti a collaborare “affinché le elezioni si
svolgano in un clima di pace e cordialità, e nel totale rispetto
dei diritti fondamentali” di tutti.
   
Nell’attuale momento politico, ha concluso, “l’atto di andare
a votare, oltre a rappresentare l’esercizio centrale della
nostra democrazia, ha un significato in più: avallare un sistema
elettorale che ha garantito nel nostro Paese il pacifico
rinnovamento del potere per più di un quarto di secolo”.
   
Oltre 93 milioni di messicani sceglieranno i 500 membri della
Camera, oltre a 15 dei 32 governatori, 30 delle 32 assemblee
legislative statali e i sindaci e consiglieri di 1.500 dei 2.500
comuni messicani. I seggi saranno aperti alle 8 (le 15 italiane
e si chiuderanno alle 18 (l’1 italiana di domani). (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA